Sogni di celluloide (2018)

Giovedì 5 aprile 2018 al Museo degli Sport di Combattimento sarà inaugurata la mostra Sogni di celluloide, la dodicesima collettiva d’arte allestita nel Museo.
La mostra ha il patrocinio del CONI e dell'Accademia Olimpica Nazionale Italiana.
Assieme alla mostra collettiva si potrà ammirare la "personale" della pittrice Roberta Gulotta e, nella Hall of Fame, la mostra iconografica Giovanni Raicevich, "il re della forza": dai tappeti di lotta al cinema.
 
 

 

Gli artisti possono ispirarsi al cinema in generale (attori, registi, luoghi, scenari, attrezzature, macchinari, ecc.) oppure a un film in particolare, utilizzando come sempre ogni tecnica espressiva. Il Comitato Organizzatore si aspetta anche questa volta una nutrita e qualificata partecipazione.

 

Ricordiamo che il termine per l'invio delle opere da selezionare per la mostra è lunedì 5 marzo p.v.
L'apposita commissione sceglierà anche 3 opere che saranno premiate con l'edizione 2018 dell'Annuario del Cinema Italiano & Audiovisivi, preziosi ed eleganti volumi gentilmente offerti dalla Direttrice, dott.ssa Elettra Ferraù, che ringraziamo.
La presentazione in aula magna sarà arricchita dall'esibizione dell'Art Junior Saxophone Quartet, diretto dal M° Francesco Ciocca.
 
 

La dolce vita, di Milo Manara

 

AFORISMI SUL CINEMA

Non voglio dimostrare niente, voglio mostrare (Federico Fellini)

Non è necessario essere folli per fare del cinema. Ma aiuta molto (Samuel Goldwyn)

Cinema. L’unica forma d’arte nella quale le opere si muovono e lo spettatore resta immobile (Ennio Flaiano)

Il cinema è la sola attività dove puoi metterti di fronte ed applaudire te stesso (Will Rogers)

Il cinema deve essere spettacolo, è questo che il pubblico vuole. E per me lo spettacolo più bello è quello del mito. Il cinema è mito (Sergio Leone)

Il cinema aiuta a sognare. La televisione a dormire (El Perich)

La TV vive di cinema, ma il cinema muore di TV (Dino Risi)

È assolutamente evidente che l’arte del cinema si ispira alla vita, mentre la vita si ispira alla TV (Woody Allen)

Il mio primo film era così brutto, che in sette stati americani aveva sostituito la pena di morte (Woody Allen)

Se i miei film non fanno incassi, so che sto facendo qualcosa di buono (Woody Allen)

Le corde della lira dei poeti moderni sono interminabili pellicole di celluloide (Franz Kafka)

Il cinema è la scrittura moderna il cui inchiostro è la luce (Jean Cocteau)