Curriculum dell'Architetto LIVIO TOSCHI

 

È nato a Roma, dove risiede e lavora.

Dopo aver frequentato il liceo classico, si è laureato in Architettura con il massimo dei voti e la lode, dedicandosi in particolare allo studio dei problemi edilizi e urbanistici di Roma. Su questo tema ha scritto numerosi testi (3 libri e circa duecento articoli per quotidiani e riviste specializzate), ha partecipato a convegni e dibattiti, tenuto lezioni e conferenze, organizzato seminari e mostre.

S’interessa inoltre d’impianti sportivi e di storia dello sport. Anche in questi campi vanta un’intensa attività, collaborando con Federazioni nazionali e internazionali, quali la FILA, l’IWF, l'EWF, la FIJLKAM, la FIPE e la FSLPJ.

 

Per conto della FILPJ nel 1992 ha scritto il volume celebrativo del 90° anniversario di fondazione e per conto della FIJLKAM-FIPCF nel 2002 il volume celebrativo del centenario di fondazione. Nel 2013 ha completato il libro per i 110 anni della FIJLKAM, intitolato 110 e lode!, nel 2015 il libro Matteo Pellicone: il Presidente. Quest'ultimo ha ricevuto una Menzione di Merito al 17° Premio Roma.

Per la collana della FILPJK-FIJLKAM ha scritto i volumi 13, 17, 22 e 25, cioè: nel 1999 I nostri primi 50 anni (1902-1952), nel 2005 FIJLKAM: le presidenze di Valente e Zanelli (1953-1980), nel 2008 101 anni di medaglie (1906-2007), nel 2011 FIJLKAM: la presidenza Pellicone (1981-1994), prima parte. Attualmente sta lavorando al libro FIJLKAM: 110 anni di medaglie (1906-2016).

Per l’Enciclopedia dello Sport dell’Istituto Treccani nel 2004-2005 ha curato le voci Gli impianti sportivi, I villaggi olimpici, Olimpiadi: arte e cultura, Judo, Lotta, Pesistica.

Ha collaborato alla Garzantina dello Sport.

Ha inoltre scritto i libri: Le Olimpiadi dell’Arte, edito nel 2003 dall’IWF; 33 atleti nella storia (con Marino Ercolani Casadei), edito nel 2006 dall'AIEP, Repubblica di San Marino; La meravigliosa avventura della pesistica italiana, edito nel 2007 dalla FIPCF; European Weightlifting History. The European Weightlifting has an ancient heart (con Marino Ercolani Casadei), edito nel 2009 dall’EWF in occasione del 40° anniversario di fondazione.

Nel 2008 ha scritto L'Arte della Lotta. La Lotta nell'Arte, Edizioni Mediterranee, che ha vinto il secondo premio al XLIII Concorso Letterario del CONI, sezione Saggistica. Nel 2010 il libro è stato tradotto in inglese (Art of Wrestling. Wrestling in Art) dalla Fédération Internationale des Luttes Associées.

Per il Ministero dell'Interno - Dipartimento dei Vigili del Fuoco nel 2009 ha scritto Vigili del Fuoco - Lottatori e Pesisti: 90 anni di successi (1919 - 2009).

Collabora con quotidiani e svariate riviste, tra cui "Athlon" e "Athlon.net" (edite dalla FIJLKAM) e "SpazioSport", edita dal CONI.

Da molti anni si occupa dello Sport nell’Arte. Dal 1999 al 2008 è stato direttore artistico delle Triennali Arte e Sport della Repubblica di San Marino (per questa iniziativa è stato nominato Cavaliere della RSM).

Ha organizzato svariati concorsi artistici per la FILPJK e per l’EWF e le mostre Arte Cultura e Sport al Complesso dei Dioscuri (2000, nell’ambito delle manifestazioni romane per il Giubileo), CentenArte al Centro Olimpico di Ostia (2002, in occasione delle feste per il Centenario della FIJLKAM e della FIPCF), Sport di forza e di combattimento al Centro Olimpico di Ostia (2008, in occasione del Campionato europeo di Pesistica e del Trofeo Milone di Lotta).

Ha inoltre curato la sezione Stadi delle mostre Roma & la Roma (1996) e 100 e più anni di calcio nella capitale (2001).

Esperto di medaglie per lo sport, dal 1994 al 2010 ha collaborato con la rivista "Cronaca numismatica", dal 2012 collabora con "Il Giornale della Numismatica". Ha inoltre allestito le mostre Quando il fascio sposò lo sport. Vent’anni di medaglistica sportiva (2003, nell’ambito della XII edizione di Vicenza Numismatica) e La storia della Pesistica attraverso la medaglia sportiva (2006, in occasione del Campionato europeo juniores di sollevamento pesi a Palermo).

Nel 2011 ha scritto il libro I luoghi delle celebrazioni del 1911, con presentazione del Sindaco di Roma Capitale, dell'Assessore alle Politiche Culturali di Roma Capitale, del Presidente dell'Istituto per la Storia del Risorgimento.

Nel 2012 ha curato l'allestimento del Museo degli Sport di Combattimento nel Centro Olimpico FIJLKAM a Ostia Lido, di cui è Direttore Artistico. In tre anni e mezzo di attività il Museo ha ospitato 8 mostre collettive d'arte (Lo Sport / Il Mito, La donna tra mito e realtà, Roma: il fascino dell'eterno, Tutti i colori dell'acqua, Athla, Il meraviglioso mondo degli Animali, Roma: la porpora e l'oro, Fantasia) e 17 mostre personali, oltre a convegni, tavole rotonde, incontri, ex tempore, letture di poesie, ecc.

Dal 2015 cura i "Quaderni  del Museo", la rivista on line che ne documenta l'intensa attività.

È docente di Storia alla Scuola Nazionale della FIJLKAM e alla Scuola Nazionale Sammarinese di Judo.

È stato membro di svariate commissioni, tra cui la commissione artistica dell’IWF (2001-2004).

Nel 1986 ha fondato e tuttora dirige il Circolo Culturale Luigi Pianciani.

È socio fondatore, membro del Collegio dei Probiviri e commissario della sezione Agonistica del Dipartimento di Storia Antica della Società Italiana di Storia dello Sport (SISS).

È socio fondatore e membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Matteo Pellicone.

È membro dell'Accademia Olimpica Nazionale Italiana.

Nel campo della grafica (spesso in collaborazione con l’artista Silvia Girlanda) ha realizzato numerosi manifesti, copertine, loghi. Fra gli altri: nel 2005 il logo per i 125 anni della Fédération Internationale de Gymnastique, nel 2010 il logo per la Scuola Nazionale Sammarinese di Judo, nel 2012 il logo per il Museo FIJLKAM, nel 2014 il logo per la Fondazione Matteo Pellicone.

Ama il liberty, la mitologia e - soprattutto - gli animali.

Ha praticato diversi sport ed è cintura nera FIJLKAM di judo e di aikido.

Quale storico dello sport ha ricevuto la Medaglia d’Onore della FIJLKAM al Merito Sportivo (2002),  il Certificato di Merito della FIPCF (2005), il Certificato di Merito e la Medaglia d’Onore dell’EWF (2005), il Premio Grimek dell’IBFA (2006), la Medaglia d'oro dell'IWF (2006), la Stella d'oro al Merito della FILA (2009).

Nel 2012 la Federazione Sammarinese Lotta Pesi Judo e D.A. gli ha conferito ad honorem il 4° dan di judo con questa motivazione:

"Consulente storico artistico della nostra federazione e propugnatore della Scuola Nazionale Sammarinese di Judo, fondata con il suo indispensabile sostegno nel 2010, Livio ha - tra gli altri pregi - quello di rendere apparentemente facili tutte le imprese che propone, con un potere unico di coinvolgimento determinato dalla sua smisurata conoscenza e applicazione”.

 

Il mio portafortuna Il portafortuna